PANAF 2019 Gazzera Dream Team Treviso

DREAM TEAM TREVISO, sognare si può!

SERENA… notte per le sognatrici della Dream Team Treviso. Le Orange di coach Gianmaria Conte osano dove volano le Poiane, nella palestra dei Salesiani della Gazzera. Nella sfida prima contro seconda del girone più vicino al veneziano, le Dream Team si sono imposte per 68-49. Un successo che a rigor di logica che vale doppio per le trevigiane in caso di arrivo a pari punti in testa alla classifica, in ottica play off Panaf. La Gazzera aveva vinto di 13 (44-31) alle Palladio. Serena Conti fa stropicciare gli occhi con il suo 4/5 dall’arco dei tre punti dalla sua mattonella preferita, alla fine “miss Orange 13” chiuderà con 26 punti. Luisa Poloni anche, ma non basta alla Gazzera. La bionda pivot dal capello corto segna 12 punti come il numero della sua maglia sbagliando solo un tiro. L’ago della bilancia, se vogliamo parlare di basket tatticamente come fanno quelli bravi, è la presenza sotto canestro di Giulia Meneghin. Con lei sottocanestro Treviso scappa più volte via. Con lei a rifiatare in panchina la Gazzera arriva con il fiato sul collo delle avversarie. Inedito il numero di Giulia sulla maglia… il doppio zero lo “00”. Lavorando con un po’ di fantasia è il numero diventato leggendario nel mondo immaginario dei cartoni animati disegnati da Hanna & Barbera per essere stato usato da Dick Dastardlay e il suo fido cane Muttley nella corsa delle Wacky Races. Come ad inizio secondo quarto, Gazzera sotto di cinque (9-14) in grado di rimontare e passare in vantaggio sul 17-16 con un break di 8-2 griffato da Francesca Bendoricchio, quattro punti di Giulia Sorato e un canestro di Federica Righetto. Rientra sul parquet Meneghin e Orange di nuovo in vantaggio. Alla terza sirena il Dream Team è sopra di 12 (41-29). Al di là dei canestri di Serena Conti, migliore in campo ci sentiamo di dire è stata la coppia di play Michela Callegher e Luciana Montelatici che con la loro lettura degli schemi offensivi hanno armato le mano destre di Conti ed Ester Polizzi. La Gazzera, ci perdonino le dolci Poiane, hanno fatto fatica per tutti i 40’. Il referto non le conta, ma Gazzera-Dream Team va in archivio del Panaf con più di dieci contese fischiate, della serie “tutte giù per terra” a contendersi la palla a spicchi. Poi i soliti abbracci, la carezza di Giuliana Tegon all’amica Michela Callegher nel terzo tempo, che fanno dimenticare per un attimo le ginocchia sbucciate e le botte prese sul parquet. (Thomas Maschietto)

Il tabellino:

Gazzera – Dream Team Treviso 49-68

Gazzera: G. Sorato 14 (2/2 da tre), P. Cedolini 6, F. Bendoricchio 4, G. Tegon 5, G. Scarpa 2, E. Bello, G. Affinito 4, L. Poloni 12 (6/7 da due), F. Righetto 2, V. Giacomini, L. Monego. Allenatore: Umberto Barzan

DREAM TEAM TREVISO: G. Meneghin 12, L. Montelatici 2, B. Conte 2, N. Mufato 2, S. Conti 26 (4/5 da tre), M. Lena 2, B. Girardi 4, M. Marzari 2, E. Polizzi 10, M. Callegher 6. Allenatore: Gianmaria Conte

Note: parziali: 9-14, 23-26, 28-41.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *