ACSI Magazine Venezia: Guinness di Magicabike

Presentato durante la “cena sociale”, allapresenza del Resp. Provinciale ACSI-Ciclismo,il programma triennale punta ad un ulteriorecoinvolgimento dei tesserati, alla realizzazionedi un bike-park per ragazzie naturalmente anuove soddisfazioni sportive, singole e disquadra.Una stagione sportiva, quella appena terminatada Magicabike, la società di San Donà di Piave(VENEZIA), che entrerà a tutto merito nella suastoria che compie quindici anni e sfiora la sogliadei cento tesserati; obiettivo già messo incantiere per il 2020. Comunque sia, i 93 socieffettivi di quest’anno la vedono primeggiaretra le società veneziane affiliate all’ACSI-Ciclismo raccogliendo i complimenti delresponsabile provinciale dell’Ente sportivo,Renzo Ferrati, ospite alla “Cena Sociale” delsodalizio sportivo. Attività agonistica,escursionistica, divulgativa e promozionalequella messa in campo da Magicabike nel 2019con ben 120 partecipazioni su gare provincialie regionali, oltre 45 escursioni di gruppo ediversi momenti formativi, tra questi alcuneserate tematiche aperte anche alla cittadinanza,nonché presenze a momenti di caratteresolidale. Dati ricavati dalle oltre 1100 registrazioni che gli stessi soci fanno all’interno di un portale societario chedetermina poi il “Magico dell’Anno”, ovvero colui che partecipa a 360° alla vita sociale (gare,escursioni, riunioni, promozionali e divulgativi); quest’anno è risultato essere SimoneBortoletto. In ambito agonistico da segnalare le importati vittorie di Sergio Bona il quale, dopoil titolo nazionale ACSI del 2018 (quest’anno 2° posto), conquista quest’anno due titoli regionali(Cat. Gent.2 ACSI), ovvero al “Giro del Veneto MTB” e al “Campionato Veneto Crono MTB”,nonché 1° di categoria al “Friuli MTB Challenge”. Segue Gianluca Dolce con un meritato titolo diCampione Provinciale ACSI-MTB, conquistato a Cazzago di Pianiga dopo una stagione davveroimpegnativa, quindi Matteo Borin con diversi piazzamenti a podio e Mirco Zoia, quest’ultimoclassificatosi 6° finale in Cat. M3 al Trek Zerowind MTB Challenge, dopo sette durissimeMarathon in Nord-Italia. Ottima poi la prestazione di squadra ottenuta alla “Bibione IslandRace” di ottobre con Bona 2° e Borin 5° nelle rispettive categorie. Intensa, come detto, anchel’attività escursionistica con suggestive mete tra le quali il Matajur, il Grostè il Crostis, Altopianodi Asiago, Caporetto e molte altre. Quindi il “Bike Alpin”, escursione regina di Magicabike, chequest’anno ha solcato i sentieri del Parco naturale Puez-Odle. Ora, dopo le festività, si pensa giàal programma triennale che prevede un forte coinvolgimento, in tutti gli ambiti, degli associati,la realizzazione di un progetto legato all’escursionismo giovanile con la possibilità direalizzare anche un bike-park e l’organizzazione di un evento agonistico per il prossimoautunno. Obiettivi che impegneranno il neoeletto Consiglio Direttivo che, ufficialmentepresentato alla serata conviviale, è composto da Pietro Braghetta (Presidente), FrancoBaradel (Vicepresidente), Stefano Urban (Segretario-Tesoriere), Giorgio Da Villa, CristianoLorenzon, Cosimo Putignano e Daniele Stevanato (Consiglieri).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *