Gazzera, il 4Panaf è tuo..

      Nessun commento su Gazzera, il 4Panaf è tuo..

Gazzera sul trono del 4Panaf, le sognatrici di Treviso hanno un brusco risveglio nei secondi finali quando l’ultimo attacco finisce nelle mani di Luisa Poloni e le Angels Padova chiudono il podio appoggiando le loro ali sul terzo posto.

Giù di un scalino le Golosine Ms Group, complimenti ad Anna Bendazzoli per gli otto rimbalzi in attacco. La favola Cerea fa invidia al migliore Esopo. Le ragazze di Davide Pasini e  Federica Rizzi battono le Thermal Casa Albignasego e chiudono quinte in un finale di stagione “mestrino” tra via Olimpia e via Perlan fanno 2/2.

Le Finici battono Chioggia, abbracci finali, et voilà,  il Panaf va archivio.

La finale: è sempre punto a punto, la Gazzera è senza Giorgia Scarpa,  Serena Conti gioca lo stesso nonostante un problema fisico riportato nella sfida con le Golosine. Si segna poco in avvio, 2-1 per le Poiane dopo 2’43” di gioco, che diventa 3-2 a 6’38” dal 10′.  la tensione si taglia con il coltello,  5-4 al 4’43” di gioco. La Gazzera è sopra di 22-17  quando dalla ripresa sono passati solo 46″ , grazie a 4 punti di fila e ad un canestro di Laura Monego, osannata da tutta la panchina. L’indirizzo della coppa sembra avere preso la strada verso l’ansa di rio Cimetto e invece ferme tutte. Un libero di Serena Conti e della migliore trevigiana Michela Callegher riporta tutto in equilibrio 22-20.   A  4’15” dal 30′  un canestro di Nicoletta Mufato vale il sorpasso delle Dreamers (25-24) che scappano a + 4 con Ester Polizzi e un libero di Luciana Montelatici (28-24).  Ancora miss occhiali da gioco per il 30-24 orange a 1’56” dal 30′.

La rimonta della Gazzera:  Chicca Bendoricchio per il 26-30, ancora  Luciana per l’ultimo + 6 trevigiano (32-26) dopo 2’28” all’ultimo quarto. E’ un periodo di gioco dove si segna con il contagocce, Paola Cedolini piazza il 28-32. Serena Conti dall’altra parte può ribadire il nuovo + 6 in un quarto dove un canestro segnato può valere il trofeo visto che la palla in pratica non entra mai.  La 13 Orange fa tutto bene, , destro, sinistro e su a canestro ma sembra che il ginocchio le venga a mancare sulla spinta e la palla non va oltre l’angolo del ferro. E’ la svolta. La Gazzera è come un diesel e recupera il mini svantaggi.  Il 31-32 arriva a 6’55” dalla fine.. Il sorpasso è sul 33-32 grazie ai canestri di Giuliana Tegon, Paola Cedolini e della Chicca.

Finale thrilling: a 32″ dalla fine sul 35-32 Serena Conti va in lunettqa e fa 1/2 (35-33). La Gazzera non arrotonda, Serena prova la sua giocata ma gli artigli delle Poiane fanno muro sulla sua entrata. Il suo penetra e scarica finisce nelle mani di Luisa Poloni che a 16″ dalla fine sa cosa fare.

La festa è della Gazzera, quella delle premiazioni nella incantenvole sala del Golf Club di Ca’ Della Nave è sfarzosa nelle medaglie, coppe e nella strabigliante bellezza di tutte le ragazze del Panaf.

L’abito o i vestiti da sabato sera prendono il posto delle divise di gioco, certe ragazze con i capelli presi sul parquet sono irroconoscibili “in borghese”.   (Thomas Maschietto)

Finale per il primo posto Gazzera – Dream Team 35 – 33 (migliori in campo: Paola Cedolini e Chicca Bendoricchio per la Gazzera, Michela Callegher e Luciana Montelatici per le Dream Team)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *