Presentazione Aikido

      Nessun commento su Presentazione Aikido

3 motivi per iscriversi al corso di “AIKIDO”

  1. AUMENTA LA TUA SICUREZZA;
  2. ACCRESCE L’AUTOSTIMA;
  3. IMPARA A CONOSCERSI DI PIU’;

 

 

  • BREVE STORIA DELL’AIKIDO

Aikido: Arte marziale di origine giapponese;

Il termine significa AI (Armonia) KI (Energia) DO (Via).

Avvolta dal segreto degli antichi Samurai, nel passato insegnato solo a pochi eletti, l’Aikido è un’ antica arte di Guerra Giapponese, codificata dal Maestro Morirei Ueshiba, che oggi per la sua efficacia è praticata da adulti e bambini.

Una figura meritevole per la divulgazione dell’Aikido nel Mondo è senza dubbio l’attore cinematografico Steven Seagal, maestro di quest’arte marziale (7° dan).

L’Aikido si propone di addestrare mente e corpo dell’allievo tramite un allenamento costante che riprende e si ispira alla tradizione marziale giapponese d’età feudale: il Bujutsu.

La peculiarità di questa disciplina è che non è incentrata, nei suoi movimenti, sull’ asse lineare (spostamenti avanti, indietro, in diagonale), bensì circolare, facendo di se stessi il perno delle proprie mosse. Si sviluppa, pertanto, un grosso potenziamento del proprio baricentro e, tentando di decentrare quello altrui, si attira l’ avversario verso di sé,. L’Aikido, infatti, tende a sfruttare al massimo l’ energia dell’ azione aggressiva e a neutralizzarla spostandola nella sua orbita. Questo principio, altrimenti detto, della “rotazione sferica” è fondamentale.

I movimenti tipici dell’ Aikido sono: bloccaggi, leve articolari e proiezioni.

Tuttavia il Maestro vi porterà a sperimentare in modo graduale anche: calci e pugni.

La ginnastica dell’Aikido e suoi movimenti promuovono lo scorrimento dell’ energia, attraverso i “meridiani energetici”, quelli dell’ agopuntura cinese. Ne consegue che ogni organo collegato a questi meridiani riceve una sollecitazione salutare durante la pratica con un notevole arricchimento energetico sia fisico che psichico.

  • PERCHE’ PRATICARE L’AIKIDO

Innanzi tutto per “[…] formare persone oneste e buoneMorirei Ueshiba. (Il Fondatore).

Il grande Maestro, insegnava e praticava questa disciplina per “migliorarsi”, che secondo lui significa prima di tutto conservare l’ Armonia primordiale dell’ Universo avvalendosi dell’ Intelligenza.

Solo finalizzando la nostra Mente al ripristino della nostra Interiorità riusciremo a rendere l’ Uomo non una fonte di “separazione” tra gli elementi del Mondo, ma una sintesi perfetta del Creato.

Scoprirsi lentamente, sapersi ascoltare, relazionarsi a se stessi per poterlo fare e poi con gli altri sono tutti obiettivi che l’ Aikido si prefigge per riuscire a sopire quell’ insita violenza e aggressività che soggiace in ognuno di noi e che spesso prende il sopravvento sull’ istinto alla pace e alla collaborazione che, pure, ci portiamo dentro.

Se riusciremo a trovare questa sintonia, quest’ equilibrio tra le pulsioni, in ogni essere potrà crescere l’ Amore, quale propria e profonda scoperta, non come proiezione di ideologie altrui.

Attraverso le sue Tecniche, l’ Aikido esprime, dunque, la sua Filosofia: questa ricerca dell’ Armonia , quest’ avversione per il contrasto.

Ecco perché il partner con il quale si lavora altro non è che uno specchio nel quale ci si riflette e, chi sceglie di non combattere contro se stesso ma di “lasciarsi crescere”, lo considererà un compagno e non un avversario

«L’ Aikido è una strada larga senza fine, più si avanza e più vede davanti a noi.

Le tecniche di Aikido si possono praticare:

A mani nude: con le varianti in suwariwaza (in ginocchio), in han-mihantachiwaza (uno in ginocchio l’ altro in piedi) e in tachiwaza (entrambi in piedi).

Con il Jo (bastone).

Con il bokken (spada di legno).

Lavorare a mani nude rappresenta la libertà di muoversi, rimanendo in una dimensione individuale. Le tecniche di jo, sincronizzando il movimento delle due mani, studiano la relazione fra mani e piedi per trovare la giusta distanza di sicurezza con il compagno: l’Aikido, infatti, punta molto sulla capacità di sentire l’ avversario sia dal punto di vista fisico che mentale. Lo studio del bokken, infine, è la massima espressione del giusto tempo d’ entrata e di controllo.

ECCEZIONALE DISCIPLINA DI DIFESA PER LE DONNE”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *