La sognatrice Serena fa i…. Conti, 39 punti contro Chioggia, prima nella classifica marcatrici con 118 punti. E Luana Campaci fa slalom gigante tra le avversarie…

Chiamate il 118 , per carità stiamo scherzando con le coincidenze e  i numeri e la palla da basket in mano.  C’è una retina da aggiustare con ago e filo… quella dei due canestri della Palladio bruciata dalla numero 13, miss Orange, delle sognatrici trevigiane. Referto alla mano si possono fare i Conti, Serena alla fine, un po’ intimidita dalla nostra videocamera, e ne ha più di mille di ragioni, i Conti al volo non gli riescono subito. Aiutandoci con la calcolatrice reale e mentale, ecco che Serena Conti con i 39 punti di ieri sera si aggrappa per le spalle a “Lu” Poloni e la scavalca nella classifica delle mercatrici, lassù in alto in vetta solitaria, dove solo la capitana delle Poiane aveva saputo volare dall’inizio del campionato. Complimenti Serena, un po’ rabbuiata per lo 0/2 dall’arco dei 6,75 che le avrebbero issata sulla classifica delle triple dove Federica Martelli, fatalità un’altra capitana, Fede lo è delle Angels, si contenderà il trono domani sera contro Anna Bendazzoli della Ms Golosine. Serena segna molti punti con i suoi contropiedi volanti. Ma il soprannome di “air” lo teniamo stretto solo per Luana Campaci, sua avversaria di ieri sera che da play svolazza come la più bella farfalla per tutto il parquet palla in mano e senza mai commettere infrazione di passi o doppia. Abbiamo provato il brivido del videolive e la cosa è uscita bene a metà. Nel senso che la doppia intervistina è uscita bene in palestra, tra gli applausi di tutte le compagne di squadre, ma l’audio del video su facebook è purtroppo molto basso. Serena ha ringraziato il Panaf per la bellezza del torneo, Luana nelle parole e negli occhi fa capire che una vittoria per loro ragazze del Chioggia sarebbe il coronamento di un sogno. C’è stata anche una lacrima, scesa dall’occhio destro di Giada Pozzati (una delle due sorelle presenti sul parquet, l’altra è Francesca) dopo una botta presa nel corso del secondo quarto. Una lacrima, almeno così è parsa, di spavento, fortunatamente la giocatrice numero 21 di Chioggia ha fatto regolarmente ritorno sul parquet. Bellissimo sentire e vedere l’espressione di Francesca Pozzati che si è scusata mille volte dopo aver fatto cadere a terra un’avversaria della Dream Team. Non smetteremo mai di ringraziare le giocatrici di Lorenzo Furlan per la loro genuinità e perché no, anche dolcezza nel giocare. Da loro dovremo imparare un po’ tutti noi, amatori, Minors e professionisti.  Si è rivista in palestra e scattare lungo il parquet nella treccia di allenamento Barbara Zambon,  in jeans e maglione, mancavano solo i tacchi alti del venerdì sera per essere completa,  tenuta lontana dallo “smile” da un infortunio fastidioso.   (Thomas Maschietto)

La classifica individuale aggiornata delle due squadre al termine della prima fase del Panaf.

DREAM TEAM TREVISO: Serena Conti 118 punti (4 triple), Ester Polizzi 38 punti,  Michela Callegher 36 punti, Barbara Girardi 31 punti, Marina Marzari 31 punti, Barbara Zambon 23 punti, Giulia Meneghin 20 punti, Luciana Montelatici 12,  Barbara Conte 6, Monica Lena 2 punti, Nicoletta Mufato 2 punti, Valeria Cimenti, Milly Orlando.

CHIOGGIA: Luana Campaci 38 punti, Elisa Casette 30 punti (tre triple), Adriana Mura 23 punti, Giada Pozzati 19 punti, Enrica Vianello 17 (due triple), Valeria Padoan 9, Ilaria Padoan 8 punti, Ilaria Rocco 8 punti, Emanuela Boncompagni 6 punti, Silvia Belesso 6 punti (una tripla), Federica Pozzati 5 punti, Carlotta Rossetti.

Didascalia foto: le foto delle due squadre (Dream Team in maglia orange); Marina Marzari della Dream Team Treviso (maglia numero 23), Serena Conti (numero 13), Francesca Pozzati e Luana Campaci in elevazione del Chioggia (maglia rossa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *